A proposito di riunioni

1615

Capita a tutti di partecipare ad una riunione dove ciascuno pensa alle proprie idee, non si ascolta chi parla e alla fine si esce “senza essersi incontrati”. Così stava avvenendo anche quella sera. Mi sono messa in ascolto di quella “Voce” che ciascuno porta dentro di sé e mi è parso di avvertire un suggerimento: “Ascolta Me in ogni persona; ascolta con amore”.

Ho cercato di fare così con tutti quelli che prendevano la parola. Alla fine ho potuto dire anche il mio pensiero: “Senza una vera accoglienza reciproca  le nostre riunioni non portano frutto”.

In quel momento il clima non è cambiato. Ma a riunione conclusa, ho avvicinato alcuni dei presenti che mi confermavano di aver provato lo stesso mio disagio; e si sono impegnati la prossima volta ad ascoltare con amore e senza pregiudizio. Un primo passo è stato compiuto.

 

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO