Come moltiplicare ed estendere il valore dei nostri auguri

2144

Per molti è ormai un’abitudine consolidata, soprattutto a Natale: lo spirito di questa ricorrenza ci porta a condividere qualcosa di noi con persone più svantaggiate in ogni parte del mondo, non solo attraverso il proprio singolo contributo ma coinvolgendo amici e parenti. Come? Ecco qualche idea.

ORGANIZZARE UNA CENA DI BENEFICENZA. È quello che stanno facendo, ad esempio, gli amici della provincia di Frosinone, che stanno preparando una cena a favore delle famiglie siriane sfollate per la guerra. “Il dolore – dicono – non fa distinzioni fra italiani e stranieri, ma ci unisce come fratelli di un un’unica famiglia.”

METTERE A DISPOSIZIONE I PROPRI TALENTI. Come Vincenzo Lamagna, compositore musicale italiano che vive e lavora a Londra: ha voluto donare la sua musica per aiutare Amatrice e la gente colpita dai recenti terremoti nel Centro Italia. Vincenzo dà la possibilità di acquistare la sua singola composizione (Requiem for Amatrice) a partire da 1 £.
Tutte le indicazioni a questo link: Requiem

I MERCATINI: ecco dove trovare i nostri.

Poche cose evocano l’atmosfera delle feste come i mercatini natalizi: vivaci e chiassosi si aprono nelle nostre città portando colori, suoni e odori inconfondibili. Passeggiando fra le bancarelle non è raro incontrare vecchi amici o intavolare lunghe conversazioni con perfetti estranei. Come tutti i mercati, anche quelli natalizi sono luoghi di scambio, ma con qualcosa in più che li rende speciali.

Alcuni ci riguardano direttamente perché ad organizzarli sono gruppi di amici e sostenitori dell’AMU. Mercatini diversi tra loro ma accomunati dallo stesso obiettivo: quello di condividere la gioia del Natale con chi si trova in necessità, che sia vicino a noi o dall’altra parte del mondo.

Dall’8 all’11 dicembre troveremo a Pignataro Maggiore (CE) il mercatino organizzato dall’Associazione Insieme per l’Unità dei Popoli. Saranno messi in vendita prodotti provenienti dalle zone del Centro Italia colpite dal terremoto. L’orario è dalle 17 alle 22 e l’appuntamento si ripete dal 16 al 18 dicembre e poi dal 23 dicembre all’8 gennaio.

Il 10 dicembre il gruppo AMU di Scarlino (GR) allestirà una bancarella in piazza Agresti, davanti alla Coop di Scarlino Scalo. In vendita biancheria per la casa e maglieria, tutta confezionata dalle volontarie del gruppo. Il ricavato andrà a beneficio dei terremotati.

Dal 20 al 21 dicembre a Trieste, in piazza Sant’Antonio, come negli anni scorsi saranno messi in vendita oggetti di artigianato palestinese. I proventi del mercatino saranno destinati in parte per aiutare famiglie palestinesi in difficoltà e in parte per i progetti in Burundi sostenuti dalla sede AMU di Trieste.

E se pensassimo semplicemente di regalare a qualcuno una donazione per un progetto a suo nome?

Scegli un progetto e regala il tuo contributo ad una persona speciale! Con un solo gesto avrai fatto gli auguri a lei, e insieme avrete donato i vostri auguri ad altre persone più lontane.

Hai altre idee da condividere o vuoi una mano per realizzare un evento di solidarietà? Contatta il nostro ufficio!
Per informazioni: Giuliana Sampugnaro

Sito: AMU Associazione Mondo Unito
sostenitori@amu-it.eu tel 06-94792170

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO