Promotori di speranza a Brancaccio

1861

Il Gen Verde in tour a Palermo: “Start Now” con 170 meravigliosi giovani del noto quartiere palermitano del Brancaccio

Brancaccio non è solo il quartiere dove “la gente si uccide, spaccia, fa di tutto”; è anche la casa di gente straordinaria, vivace, con tantissima voglia di fare.

L’anno scorso c’è stato un rapido incontro con dei ragazzi a scuola, da lì il loro interesse e l’impegno per farci tornare. Hanno lavorato per mesi, inventandosi di tutto per mettere insieme il necessario, e ci sono riusciti.

E non solo: ai due concerti previsti, visto il tutto esaurito, abbiamo dovuto aggiungerne un terzo.

In questi giorni di workshop li vediamo in azione: non è gente che riceve passivamente; nelle cose ci pensano, ci ragionano e ci arrivano.

Le loro parole ci rivelano cuori bellissimi, una vera risorsa per la loro terra meravigliosa e ferita.
“La vostra venuta è un segno di speranza ed è anche un vanto, perché noi che siamo così piccoli siamo riusciti a fare un progetto così grande.”
“Questo lavoro mi ha fatto cambiare occhio. Non riesco più ad essere indifferente a quello che succede attorno a me”.
“Non è soltanto prepararci per fare il concerto: stiamo imparando un modo di vivere. Dare di più, lavorare per un progetto”.

“Questi giorni hanno cambiato la mia vita! Chi avrebbe voluto prendere la difficoltà dell’altro, il peso dell’altro? Invece non pensavamo a quello che volevamo noi, semplicemente lo facevamo. E se io facessi questo nella mia vita?”

Dal sito del Gen Verde

 

Vedi anche: Articolo sul sito focolare.org

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO