Da Brescia all’Indonesia per un’esperienza di fraternità

796
Nei primi giorni di agosto partiremo per l’Indonesia dove vivremo un’esperienza di fraternità con la comunità locale del Movimento dei Focolari a Medan, capoluogo della parte settentrionale dell’Isola di Sumatra.
Comincia cosi la lettera che Lucia Petrucci e Fabio Chinca – lei mantovana e lui bresciano, sposi dal 2014 hanno affidato in questi giorni alle corpose mailing list di amici e conoscenti. Il desiderio è quello di fare partecipi tutti di un’avventura che tra poche settimane li porterà a diecimila chilometri di distanza da casa.
Ecco il seguito della lettera: 
 
Fin da ragazzi, molto prima di conoscerci, desideravamo e sognavamo il mondo unito che avevamo incontrato nel carisma che si esprimeva attraverso Chiara Lubich; ora sentiamo di avere una grande occasione per contribuirvi personalmente”. “I preparativi vanno avanti giorno per giorno. Siamo in contatto costante con i responsabili del Movimento dei Focolari di Medan, e questo ci aiuta a prepararci al meglio per il viaggio, sia sulle questioni burocratiche e sanitarie, sia per l’organizzazione degli incontri e del programma del mese che passeremo in quell’angolo di Indonesia. In tutta l’isola di Sumatra (che come superficie è più grande dell’Italia) c’è un solo punto di riferimento del Movimento dei Focolari e i responsabili viaggiano continuamente per poter incontrare le varie comunità locali, una sollecitudine che, viste le distanze, comporta non poche spese. Anche per questo confidiamo nel sostegno di tanti per poter portare a Medan aiuti concreti per le necessità della comunità. In questi mesi di preparazione al viaggio tanti gesti di solidarietà ci sono arrivati non solo da chi ci conosce e ci è più vicino, ma anche da persone che non conosciamo. Ci rendiamo conto che un’esperienza cosi forte nasce molto prima di partire, avviene se ti rendi conto dell’amore più grande che ti circonda, di una vita che esiste oltre te e smetti di vivere solo per te stesso. Anche per questo, grazie a quello che stiamo sperimentando, siamo convinti che andremo in Indonesia come espressione di una vita di comunità. 
 
Lucia Petrucci e Fabio Chinca
 
 
 
 
image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO