Gruppo Tassano: “fare economia come comunione”

148

Il 10 novembre il Gruppo Tassano ha presentato al territorio il suo Bilancio Sociale 2016: la “gratitudine collettiva” di soci, cittadini e istituzioni

di Antonella Ferrucci

171110 Sestri Levante Tassano 03 rid«La storia del Gruppo Tassano, potrebbe essere semplicemente definita “un miracolo”». Esordisce così, il giornalista Roberto Pettinaroli, responsabile edizione Levante de Il Secolo XIX, nel presentare il Gruppo nella splendida cornice dell’Ex Convento dell’Annunziata a Sestri Levante ad una sala gremita con oltre 300 persone. Soci e lavoratori delle Cooperative del Gruppo, ma anche molte persone che in  questi quasi 30 anni di attività hanno incrociato la sua strada come lavoratori o beneficiari dei servizi alla persona che il Gruppo ha fornito; e poi le istituzioni, con le quali il gruppo è stato in  grado di creare sinergie tali da permettere la realizzazione nel Tigullio di quel “welfare leggero” invocato  da più parti e che qui si può toccare con mano, con la piena soddisfazione degli amministratori e dei cittadini. 

Si chiama “Foto di gruppo” il Bilancio sociale che viene  presentato oggi: un titolo molto azzeccato visto che tutto qui parla di “persone” e di 171110 Sestri Levante Tassano crop“persone al  centro”:  «Siamo una rete di imprese che desidera rispondere attraverso il lavoro ai bisogni essenziali della persona» dice Simona Rizzi, presidente del Consorzio Tassano Servizi Territoriali. Certamente in un bilancio ci sono anche i numeri dal momento che Gruppo Tassano significa 6 consorzi, 33 cooperative sociali e 700 dipendenti, ma anche un valore totale della produzione di oltre 15.809.000 di Euro con servizi forniti a 4705 utenti diretti e 100.000 indiretti in 35 comuni e territori di pertinenza, ma realmente -si tocca con mano- il centro di tutto restano le persone. Lo si vede dalla “gratitudine” che emerge come sentimento collettivo dalla sala, durante tutto lo svolgimento del convegno, in particolare quando vengono nominate alcune persone che con le loro scelte hanno dato il via a questa storia, nella quale il “lavoro” è grande protagonista. Un lavoro “vero” e sempre “cercato” per permettere anche alle persone “speciali”, -così le ha definite la Sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio, anch’essa ex cooperatrice- di avere una propria dignità, lavorando. «Ognuno ha la sua misura, cerchiamo di mettere insieme il meglio di ogni persona, il meglio di tutto quello che quella persona può dare» dice Maurizio Cantamessa, Presidente del Consorzio Tassano. Con la conseguenza di rigenerare le persone, che da una posizione di svantaggio diventano “risorsa”.

171110 Sestri Levante Tassano 04 ridTutto questo ha una radice: l’economia di comunione e da qui la parola va ai protagonisti ed ai testimoni. L’intervento di Alberto Ferrucci e Luigino Bruni intendono proprio dare consistenza a quelle radici e raccontare l’Economia di Comunione anche attraverso un frutto maturo come il Gruppo Tassano che ad EdC ha aderito fin dalla prima ora, nel  ’91: grande commozione ha accolto l’attribuzione a fine convegno di tre targhe agli “imprenditori di comunione” Giacomo Linaro, Pierino Cattani e Pierangelo Tassano da cui questa bella storia è cominciata.

Chiedo a Maurizio Cantamessa: “Cosa vi ha spinti a intitolare questa giornata “Fare economia in comunione”, di fatto ri-annunciando con forza al vostro territorio, ai soci, ai cittadini, le vostre radici?

171110 Sestri Levante Tassano 06 rid«Il nostro gruppo, dopo anni di espansione fino in Toscana, Emilia Romagna e Piemonte un po’ per volta  è tornato ad essere molto territoriale, e oggi con i suoi 6 consorzi insiste totalmente nel territorio del Tigullio. La nostra “Foto di  gruppo” oggi mostra una realtà molto coesa, in cui possiamo affermare esiste una totale condivisione dei valori ed anche una comprensione a livello di lavoro quotidiano: era il momento di raggrupparci, consolidarci e ripartire. Il fatto di esserci concentrati sul territorio, abbiamo capito, è molto importante perché favorisce le relazioni: con le istituzioni presenti stasera davvero lavoriamo ogni giorno gomito a gomito e avendo a che fare con servizi alla persona, è importante “esserci di persona”».

Per il futuro, quali garanzie che questi valori restino alla base della vita del Gruppo?

«Il Gruppo Tassano diventerà una Fondazione. Riteniamo sia lo strumento giuridico più adatto per conservare quei valori che ci hanno portato fino a qui oggi al di là di noi. Un’altra novità è poi la “Scuola di Economia Civile”: tanti professionisti ci aiutano e sentiamo il desiderio di formare altre persone allo spirito di economia di comunione ».

 Vedi il video istituzionale del Gruppo Tassano:

 Vedi il video sul Bilancio sociale del Gruppo Tassano:

Fonte: www.edc-online.org

Articolo apparso su Il Secolo XIX

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO