Non avevo calcolato . . . avevo solo amato!

1810

“Fammi conoscere, Signore, le tue vie, insegnami i tuoi sentieri” (Sal 25,4).

Nella vita bisogna continuamente fare delle scelte, a volte scelte esistenziali e decisive, a volte sono solo piccole scelte nella quotidianità.

Sono andata al solito supermercato, in vista di una cena con una trentina di giovani a casa nostra, e dato che sarei stata impegnata in un convegno di più giorni, ho pensato di fare una grossa spesa da lasciare a chi rimane a casa.

Mettendo le cose sul nastro alla cassa, vedo la signora dietro a me con pochi oggetti. È logico che la invito a passare avanti. Dopo di lei c’è una signora anziana con 10 pacchetti di fazzoletti in mano. Gli dico se vuole passare avanti anche lei. Mi dice che suo marito è andato a prendere una confezione d’acqua. Dico che non si preoccupi. Arrivato il marito, ho spostato le mie cose e aiutato a farli passare.

Finalmente tocca a me! Ma arriva un giovane che ha comprato una cassettiera, perciò in braccio ha un grande scatolone. È giovane, ma ho pensato che è amore anche per lui perché la scatola pesa. Quindi è passato anche lui.

Comincio a riempire le mie tante borse piene di ogni bendidio. Alla fine la ragazza della cassa tira fuori lo scontrino e dice, “Oggi lei non paga niente!”.  Ho pensato: siccome mi conoscono ormai, mi sta facendo una battuta. Ma lei mi chiede: “Come si chiama?” Rispondo: “Chiu”, passa nella mia mente: forse vogliono che mi iscrivo a loro club?

Invece sento l’altoparlante che annuncia, “Oggi la signora Chiu ha vinto la spesa gratis di 107 euro!” Non ci credevo, forse non ci credono neanche tutti clienti lì. Per la seconda volta “La signora Chiu ha vinto …”. Dentro il supermercato si è alzato un sussulto di gioia. “Complimenti Signora”, “che grande”, “auguri” … e tutti sorridono a me, sono dalla parte mia a condividere la mia fortuna. Poi qualcuno, “Allora lei ha fatto proprio bene a fare passare avanti gli altri …”. Veramente non avevo calcolato la probabilità della fortuna, avevo solo amato i prossimi che erano in fila dietro a me!

I complimenti mi hanno accompagnato fino al parcheggio mentre caricavo la macchina, gente sconosciuta che mi dice “ottima spesa”.

Ho ringraziato Gesù, luce della mia scelta. Sono sicura che ho scelto la via giusta, e che la via giusta è sempre quella dell’amore. E ascoltando la voce di Dio dentro, avremmo sempre una guida sicura e illuminante.

Chiu Yuen Ling, Stella

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO