A Manfredonia, un Natale per…

1170

“Sono passati quasi 30 anni e a Manfredonia, ad ogni Natale, si ripete una serata speciale, con l’obiettivo di sostenere tante situazioni di povertà, in Africa, Terra Santa, Egitto, ma anche sostegno a distanza, aiuto a persone che vivono in povertà proprio a due passi da noi. Negli ultimi anni soprattutto migranti in difficoltà.

Caratteristica dell’appuntamento è il coinvolgimento intergenerazionale, attraverso uno spettacolo, di bambini, giovani, adulti e oltre.

Lo spettacolo 2018, la sera del 28 dicembre, ha raccontato la vita di Chiara Luce Badano, e ha visto alternarsi sul palco una decina di bambini e una decina di giovani, presenti circa duecento persone. La cosa che ci ha sorpreso è stata la serietà con cui le bambine hanno realizzato alcuni flash della vita di Chiara Luce. Sembrava che venissero attratte da questa figura.

Oltre allo spettacolo, una lotteria e una tombolata aiutano a far cassa, per sostenere l’impegno con le situazioni di povertà. “E se ogni tanto qualcuno di noi, un po’ stanco, dice di saltare almeno per un anno tale impegno c’è sempre un coro di sì, perché è uno dei momenti più importanti della comunità”.

E intanto, la comunità della cittadina pugliese si prepara a un altro evento: il 23 marzo si svolgerà la 10° edizione del Premio Chiara Lubich: Manfredonia città per la fratellanza universale”.

La comunità dei Focolari di Manfredonia

image_pdfimage_print

1 commento

LASCIA UN COMMENTO