Made in Loppiano

443

Nella cittadella internazionale è nato “Made in Loppiano” un “market place”, cioè una vetrina digitale, dove sono esposti tanti dei prodotti realizzati a Loppiano.

Che a Loppiano il lavoro non sia un optional è cosa risaputa. Qui, tutti lavorano, non solo gli abitanti stabili ma anche i cittadini temporanei che frequentano una delle dieci scuole di formazione della cittadella. Il lavoro è parte dell’esperienza formativa dei suoi abitanti. Come si lavora a Loppiano? Si legge in un foglio discretamente appeso in uno dei laboratori:«Usare “ante omnia” la carità con tutti; vedere nel lavoro la volontà di Dio; osservare la puntualità; che ogni ora di lavoro sia un piccolo capolavoro di ordine, precisione e armonia da offrire a Dio; aiutare gli altri che lavorano con te; soprattutto fare e non predicare, poiché nel lavoro è la vita privata di Gesù che si ripete».

Da qualche mese, i prodotti realizzati a Loppiano sono acquistabili anche on-line, su una piattaforma tutta dedicata: “Made in Loppiano”.  Che valore ha questo “fatto a Loppiano”? Lo si legge sul sito: «I nostri prodotti sono frutto dell’impegno e della passione che mettiamo ogni giorno nel nostro lavoro. I brand che fanno parte della Cittadella di Loppiano mettono al primo posto le persone e l’ambiente. Ogni realtà si apre al contributo di giovani collaboratori, che provengono da ogni parte del modo per trascorrere un periodo formativo a Loppiano, durante il quale sperimentare uno stile di vita unico di fraternità ed acquisire nuove competenze. Ogni prodotto, realizzato a mano, è interamente Made in Italy, in quanto pensato, ideato e creato all’interno di Loppiano, utilizzando materiali che garantiscono il pieno rispetto delle persone e dell’ambiente circonstante».

Dentro Made in Loppiano è possibile trovare opere d’arte, creazioni in ceramica, tessili per l’infanzia, una selezione di vini DOCG e olio extravergine d’oliva. I brand che per adesso partecipano al progetto sono: Fantasy, Centro Ave Ceramica e Fattoria Loppiano. Come trovare la piattaforma? Basta digitare sul motore di ricerca: www.madeinloppiano.com . Vi invitiamo a visitare il sito, a farlo conoscere e… ad acquistare “Made in Loppiano”!

dal sito www.loppiano.it

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO