Corso di aggiornamento: “La gestione dei conflitti a scuola”

3583
Condividi

Partendo dalla complessità delle relazioni interpersonali, il corso si propone di fornire strumenti per affrontare le situazioni conflittuali. Gli spunti proposti saranno utili per imparare a gestire in maniera costruttiva il conflitto, per esercitare una più efficace azione educativa nei confronti degli alunni, ma anche per favorire un clima più sereno tra tutte le componenti dell’articolato mondo della scuola. Oltre ad avvalerci di formatori esperti, sarà interessante il confronto tra i partecipanti, ognuno portatore di una personale esperienza.

Il corso è rivolto a docenti di scuole di ogni ordine e grado, prevede il rilascio dell’attestato di partecipazione da Ente accreditato MIUR valevole ai fini del Bonus di 500 euro (Lg. 107/2015 “Buona Scuola”).

Relatori

Inaki Guerrero Psicologo
Emanuela Arcaleni Docente, formatrice ISAC-Pro

Daniela Alessandri Docente, formatrice ISAC-Pro

Inizio: Sabato ore 09.00 Conclusione: Domenica ore 19.00 Durata: 20 ore complessive

Per partecipare: inviare il modulo di iscrizione allegato entro e non oltre la data del 30 settembre 2016 a: ema.prosociale@gmail.com unitamente a copia della ricevuta del bonifico di Euro 85,00 a persona da effettuarsi sul conto Banca Credito Cooperativo di Cascia di Reggello S.C.A.R.L. Filiale di Figline – IBAN: IT41G0845705463000000015832 intestato a Istituto di Scienze dell’Apprendimento e del Comportamento Prosociale – I.S.A.C. PRO, Corso Italia, 304 – 74121 Taranto

NB: Rientrano nella quota le spese organizzative e per i relatori, oltre alle spese di soggiorno.
La sede del Corso è una struttura semplice e accogliente a circa 700 m di altezza a 20 minuti da Arezzo:

il Villaggio Sacro Cuore – 52040 Alpe di Poti (AR)

Come Raggiungerci: USCITA autostrada Sansepolcro. DIR Arezzo – Passo Scopettone – Alpe di Poti Info: Emanuela 3293904209 Morena 3397079831

Invito e scheda di prenotazione: corso-aggiornamento-la-gestione-del-conflitto-a-scuola

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO