Bigliettini d’auguri

2597

Frequento Ingegneria, un ambiente dove è fortissima la selezione. Ognuno pensa per sé e i rapporti che si costruiscono sono fatti solo di argomenti di studio. Forse le amicizie più belle sono con gli studenti stranieri, i meno inseriti.

Tra pochi giorni è Natale; ultime ore di lezione. Un’idea: corro a prendere dei bigliettini d’auguri. Poi li nascondo in mezzo ai quaderni di tutti i compagni di corso.

Durante la lezione uno per volta si girano, mi sorridono. Uno di loro: «Alberto, è il regalo più bello, perché non me lo sarei mai aspettato».

Alberto – Italia

Fonte: Il Vangelo del giorno, Città Nuova, Dicembre 2016, p.124

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO