Dio penserà a noi, parti senza indugio

2424

Dopo la morte del babbo, ho dovuto fare da capofamiglia per mamma, nonna e due fratelli. Il mio lavoro assicurava il sostentamento di tutti. Ma quando ho capito che Dio mi chiamava per una via di consacrazione a lui, il pensiero che alla famiglia sarebbe mancato il mio sostegno non mi dava pace. Tanto più che la mamma aveva dovuto lasciare il lavoro per motivi di salute senza che le riconoscessero una pensione, i miei fratelli studiavano. Quando le ho detto la mia intenzione, mi ha risposto: «Sono contenta: Dio penserà a noi, parti senza indugio». Il consenso sereno di mia madre è stato un ulteriore incentivo a credere che Dio avrebbe sistemato al meglio le cose. Trascorse alcune settimane dalla mia partenza, ho ricevuto una lettera da lei: «Dio ha risposto alle nostre esigenze: la pensione di tuo padre, che attendevamo da anni, è giunta proprio in tempo! Valeva la pena aver detto sì a Dio con te».

D. C. – Italia

Fonte: Il Vangelo del giorno, n.5 – Maggio 2017, Città Nuova Editrice, p. 116

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO