Giornata mondiale dei poveri: le proposte in Abruzzo e Molise

2363

Papa Francesco lo scorso giugno ha lanciato il messaggio “Non amiamo a parole ma con i fatti” con cui ha istituito per domenica 19 novembre la GIORNATA MONDIALE DEI POVERI perché in tutto il mondo le comunità cristiane diventino sempre più e meglio segno concreto della carità di Cristo per gli ultimi e i più bisognosi. Desidero che le comunità cristiane – continua il Papanella settimana precedente la Giornata Mondiale dei Poveri si impegnino a creare tanti momenti di incontro e di amicizia, di solidarietà e di aiuto concreto. In questa domenica, se nel nostro quartiere abitano dei poveri che cercano protezione e aiuto, avviciniamoci a loro, sarà un momento propizio per incontrare Dio che cerchiamo”.

I Responsabili nazionali del Movimento dei Focolari, dei volontari dell’Italia e di Umanità Nuova per essere risposta concreta fanno alcune proposte:

  • ogni gruppo, comunità, parrocchia ecc … può impegnarsi a trovare sul suo territorio una famiglia, una persona anziana sola o in difficoltà, un profugo in cerca di aiuto,.. da “sostenere” o meglio da “amare” nelle forme e nei modi che ritiene più idonei;
  • condividere cibo, contribuire a creare una rete in collaborazione con la Caritas, altre Associazioni e supermercati che hanno cibo in avanzo;
  • utilizzare ogni strumento (ad. esempio l’App FAG8 =fagotto), per condividere ogni bene e necessità che possa essere utile.

Come comunità di Pescara, ci siamo interrogati su come attivare nuove iniziative o sviluppare quelle che già realizziamo da tempo: un confronto vivo e rigenerante tra tanti che ha mostrato una maturità nuova verso i “poveri” e le “periferie”.

Nell’aderire alla proposta del Papa e del Movimento in Italia abbiamo ritenuto importante:

  • far tesoro delle molteplici attività che la comunità di Pescara già realizza, come gruppi o singoli;
  • che le nuove iniziative presentino, preferibilmente, il carattere di continuità nel tempo, che non si fermino cioè alla settimana dal 13 al 19 novembre, misurando bene le forze che servono;
  • realizzare iniziative fatte assieme ad altre associazioni o movimenti.

Entro domenica 5 novembre possiamo comunicare le attività programmate compilando la scheda contenuta nel form CLICCA QUI PER DESCRIVERE L’INIZIATIVA

Appena raccolte le varie iniziative, nei giorni immediatamente seguenti, le proporremo a tutta la comunità e a quanti nelle nostre città vorranno aderire.

VEDI QUI TUTTE LE INIZIATIVE 

 

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO