Dio è più potente di internet!

1501
Condividi

“Potente è la tua mano, Signore” (Es 15,6).

Gennaio 2018

Quando pensiamo alla potenza l’associamo alla forza del potere, ma ho sperimentato anche il potente amore di Dio nelle piccole cose.

In gennaio volevo chiamare una coppia cinese che circa 18 anni fa avevo aiutato quando la ragazza è stata investita da un’auto a Roma. Negli anni successivi sono stata loro vicino e li ho accompagnati per la pratica di risarcimento. Con ciò hanno potuto iniziare una attività di imprenditoria a Prato. Siamo rimasti in contatto in tutti questi anni. Volevo sapere se stavano bene, o se lei era dovuta ritornare in Cina.

Purtroppo cambiando cellulare, ho perso alcuni numeri, fra cui il loro. Allora ho pensato di andare su internet. Cerco “ingrosso abbigliamento Prato”, trovo che ci sono circa 500 negozi e non mi ricordo il nome di loro stabilimento. Per giorni ho cercato in tutti modi ma invano.

Siccome la Parola di Vita di gennaio ci sollecita di stringere o recuperare rapporti di stima e amicizia, un giorno ho chiesto a Dio di darmi una mano per trovarli. Poi per l’ennesima volta sono andata alla ricerca. A certo punto su Google map appare una rotatoria che mi sembra di riconoscere quando mi avevano portato in macchina in giro all’area industriale a Prato. Da lì ripercorro le varie strade fino a quando ho visto la foto del negozio.

Cerco il numero fisso ma nessuno risponde. Ingrandisco il numero del negozio accanto. Provo a chiamare senza tanta speranza. I cinesi qui sono prudenti nel dare informazioni, e se fossero stati in concorrenza non avrebbero dato indicazioni a un possibile cliente! Comunque chiamo. Spiego l’esigenza e infatti trovo una certa perplessità da chi mi risponde. Cerco di fare capire che mi serve un aiuto, e ad un certo punto mi chiede: “Ma lei è cinese di Hong Kong?” Sorpresa chiedo come mai mi conosce. Risponde, “Mi ricordo che lei è già venuta una volta da loro. Ci hanno detto poi che lei è una persona molto cara a loro, che gli aveva “salvato la vita” quando erano disperati in grossa difficoltà.”

Quindi mi dice che questo momento sono in Cina, ma ritorneranno fra 20 giorni, e gli avrebbero riferito tutto. E poi mi ha dato anche il loro numeri di cellulare cinese e italiano.  Ho inviato un SMS e mi hanno risposto subito. Al ritorno mi hanno contattato. Stanno bene di salute, anche gli affari vanno avanti. Siamo in famiglia e mi aspettano sempre a Prato.

Un atto d’amore di tanti anni fa rimane sempre nel cuore delle persone, e sono convinta che Dio è potente nell’intervenire nella nostra storia per aiutarci.  Lui sarà anche più potente di internet, che è e che potrebbe essere uno strumento utile se usato per il bene.

Stella

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO