Lavorando a distanza con i più piccoli

304

In questo periodo segnato dall’emergenza Coronavirus, facciamo circolare delle buone pratiche di fraternità che si vivono quotidianamente.

In questo periodo noi maestre cerchiamo di mantenere i contatti con i nostri piccoli alunni  collegandoci con Whatsapp ai cellulari dei loro genitori. Siamo preoccupate di come i bambini vivano questo momento, forse con paura, con ansia… . Loro ascoltano i discorsi dei grandi e forse anche le notizie che arrivano attraverso la televisione.  Mi è venuta un’idea che ho subito condiviso con le mie colleghe: perché non trasformare tutto in una favoletta e non stimolare i bimbi a continuare i lavoretti con materiale di riciclo che avevamo iniziato a scuola? È nata così una filastrocca nella quale si racconta di un virus biricchino che gioca a nascondino ed è vinto da un elfo tuttofare che si ingegna a realizzare tanti giochi col materiale da riciclare e che quindi bisogna proprio aiutare. Un’idea per sdrammatizzare e al tempo stesso per impegnare i piccoli a realizzare dei lavoretti con l’aiuto dei genitori.

Claudia di MIlano

 

image_pdfimage_print

1 commento

LASCIA UN COMMENTO