Ritiro 2020 per sacerdoti, diaconi e religiosi in Calabria

365

La seconda “edizione” del Ritiro per sacerdoti, diaconi e religiosi della Calabria si è svolta dal 2 al 4 marzo 2020.

Nell’anno dedicato a Gesù in mezzo ed al centenario di Chiara, abbiamo voluto dare questo titolo: “Camminare insieme verso la santità: una novità per la Chiesa”. Una novità senz’altro significativa che Chiara, venendo al mondo, ha portato col suo carisma.

Hanno partecipato a tutto il periodo del ritiro 15 tra sacerdoti, diaconi e religiosi. Motivi di salute e impegni pastorali hanno impedito la partecipazione di tanti altri, i quali hanno comunque assicurato la loro preghiera e la loro unità a distanza.

Altri 18 però si sono aggiunti per la seconda giornata, quando abbiamo avuto il dono della presenza di Michel Vandeleene e don Sergio Pellegrini. In un clima di profondo ascolto e unità, Michel ha trattato il tema della santità collettiva e lo ha fatto veramente con sapienza e “passione”, toccando il cuore e l’anima di tutti.

Subito dopo, don Sergio e Padre Marcio (della Fazenda da Esperança di Lamezia), attraverso le loro esperienze, hanno comunicato come il camminare insieme verso la santità si può concretizzare nella vita di un sacerdote diocesano e di un religioso: esperienze molto belle, che proprio ci volevano per passare dalla contemplazione all’incarnazione.

E’ seguito un momento di dialogo molto partecipato e profondo. I presenti venivano da 10 diocesi della Calabria. Il giorno prima (lunedì), la venuta dei ragazzi del Movimento dei Focolari e le loro esperienze, precedute da un approfondimento sul pensiero di Chiara riguardo alle nuove generazioni, avevano fatto capire meglio il valore dei “piccoli”: si toccava con mano che l’anima non è né grande né piccola…

Molto apprezzati anche i momenti artistici dei dopo cena, che abbiamo voluto inserire nel programma per sottolineare che Dio è anche Bellezza e può parlarci pure attraverso l’arte. I momenti di comunione d’anima sin dal primo giorno sono stati molto belli… ma l’ultima mattina la meditazione ha suscitato una comunione particolarmente profonda: veniva fuori non solo il desiderio di tutti di rimanere nella realtà dell’Unità, ma anche una consapevolezza nuova del “peso” del carisma di Chiara, che, se vissuto, ci inserisce nella vita trinitaria… insomma “una spiritualità chic”, come lei diceva nel video.

Sono ripartiti tutti felici e grati per questi momenti vissuti insieme e… con la preghiera di ripetere incontri come questo. Non c’è che da ringraziare Dio per quanto ha operato al di là di noi! 

 

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO