Una gara d’amore

344

Stavo preparando le crêpes per colazione e intanto stavo mettendo il pane in tavola quando mi sono accorta che erano rimasti 4 gipfel di qualche giorno prima. Li avevo cucinati per una merenda e ognuno, essendo in totale 12, ne poteva mangiare 2 a testa.

Quel pomeriggio Lucia e Igino non li avevano mangiati perché non erano in casa al momento della merenda. Quindi quei 4 gipfel “spettavano” a loro.

Ho chiamato tutti a tavola dicendo che c’erano crêpes, pane e anche quei 4 gipfel. Subito tutti volevano anche i gipfel. Dopo un primo momento, un po’ brontolando, Lucia ha dato una metà di gipfel a Gabriele. Le è costato moltissimo.

Cecilia ha preso un ovetto di cioccolato e ne ha spezzato metà per regalarlo a Lucia. Lucia ha preso l’altra metà del gipfel e l’ha donato a Gioele.

Gabriele ha spezzato la sua metà in due parti e ne ha dato un pezzo a me, che ho dato a Cecilia. Gioele ha dato allora un pezzettino del suo gipfel a me. Cecilia ha dato il cioccolato anche al papà…

Insomma, si è instaurata una gara d’amore ed era una gioia, mista a tante risate per questi “scambi”, che davvero commuoveva.

image_pdfimage_print

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO