Una divina avventura: fiction su Chiara Lubich

3921

PUOI VEDERE O RIVEDERE IL FILM SU  RAIPLAY
DOPO L’ISCRIZIONE GRATUITA

Si va verso la chiusura del centenario della nascita di Chiara Lubich ed è stata graditissima la sorpresa di poter concludere quest’anno un po’ speciale con una narrazione della vita di questo primo gruppo di ragazze che hanno testimoniato la presenza di Dio nell’umanità e l’ideale della fraternità universale. 

Lunedì 28 dicembre 2020 si è tenuta una conferenza stampa in modalità on line per presentare la fiction “Chiara Lubich, l’amore vince tutto”, che andrà in onda domenica 3 gennaio 2021 su Rai 1. Presenti i vertici di Rai Uno e Rai Fiction, Stefano Colletta e Maria Pia Ammirati, il produttore di Eliseo Multimedia Luca Barbareschi, il regista Giacomo Campiotti, la protagonista Cristiana Capotondi,  l’attrice Aurora Ruffino e Maurizio Fugatti, presidente della Provincia Autonoma di Trento dove è stato girato il film. 

Il film descrive l’inizio  per niente facile della grande avventura di Chiara perché per raccontare tutta la vita di Chiara ci sarebbero voluti due o tre film, e allora, ha sottolineato il regista  “abbiamo scelto di dedicarci alla parte più affascinante e cioè l’inizio, il momento in cui lei scopre la propria vocazione ed è una ragazza come tutti noi a cui a causa della guerra crolla tutto, ma lei ha fede e giorno dopo giorno decide di dedicare la sua vita a Dio e alle persone più indifese, quelli che non possono scappare nei rifugi, i poveri”.

Cristiana Capotondi ha sottolineato la forza di Chiara Lubich “di scardinare delle convenzioni, degli stereotipi, di aprire delle porte, di parlare con il mondo ebraico, di parlare con il mondo islamico, di parlare con la Chiesa ortodossa. È come se non avesse memoria, come se non avesse sovrastrutture. Io questo lo trovo molto giovane. Poi quando cresciamo ci strutturiamo, abbiamo paura, timori. Era una donna senza paure. In questo momento storico credo che il suo messaggio sia di una forza politica straordinaria”.

“Si tratta di un progetto fortemente legato al territorio – sono state le parole del Presidente Fugatti – il Trentino si riconosce nella figura di Chiara Lubich, il 2020 è stato l’anno del suo centenario e l’abbiamo celebrata con alcune iniziative fra cui una mostra promossa dalla Fondazione Museo storico del Trentino. Chiara è nata a Trento, ma ha toccato diversi luoghi del Trentino, siamo orgogliosi di lei e contenti per questo progetto che abbiamo sostenuto tramite la nostra Film Commission e la Fondazione; si tratta di un grande lavoro per il territorio trentino che farà conoscere, grazie alla messa onda su Rai 1, la vera essenza di Chiara Lubich”.

Patrizia Mazzola

Leggi anche l’articolo su focolare.org

Guarda il trailer

 

Vedi il backstage su Rai Play

Leggi Storia, Note di Regia, cast tecnico e artistico su News  Rai

ARTICOLI SU CITTA’ NUOVA:

https://www.cittanuova.it/cristiana-capotondi-la-modernita-chiara-lubich

https://www.cittanuova.it/multimedia/2020/12/28/chiara-lubich-lamore-vince/

https://www.cittanuova.it/barbareschi-la-storia-chiara-lubich-un-vaccino-lo-spirito/

https://www.cittanuova.it/multimedia/2021/1/2/ascolta-lintervista-miriam-cappa-nel-ruolo-giosi-guella/

PUOI VEDERE O RIVEDERE IL FILM SU  RAIPLAY
DOPO L’ISCRIZIONE GRATUITA

image_pdfimage_print

2 Commenti

  1. I primi spezzoni del film mettono tanta voglia di vederlo. La Capotondi rende bene Chiara giovane. Son sicuro che questo film sarà un gioiello in questo anniversario di Chiara.

  2. Ho visto con molta emozione il film di Chiara Lubich, mi ha riportato indietro ai tempi dei nostri incontri, emergeva nella fiction lo stesso sorriso e la stessa semplicità di tutti coloro che frequentano il movimento. I protagonisti mi hanno fatto rivivere i volti gioiosi di Rosa Vurchio, Maria Del Mastro, Riccardo Maselli, Riccardo Moschetta, Maria Maselli, Riccardo …il funzionario del comune ed il tuo sorriso che basta guardarti che mi sento liberato dai pesi della vita. La Capotondi é stata straordinaria.

LASCIA UN COMMENTO