L’amico difficile

584
Condividi

È un caro amico, ma dal carattere difficile. In qualsiasi situazione s’impone con il suo sapere e ogni volta sembra voler dimostrare che solo lui sa organizzare, dirigere, valutare. Lentamente, nella cerchia delle nostre amicizie, è rimasto isolato e in lui rabbia e giudizi negativi si sono acutizzati.

Siccome è molto abile nei lavori manuali (idraulica, elettricità, falegnameria), gli ho fatto un elenco dei bisogni nostri e lui è stato prontissimo a darci una mano. Dopo di noi un’altra famiglia si è rivolta a lui per delle porte da riparare…

In breve l’amico scorbutico è diventato una persona accettata e attesa. Con meraviglia ci siamo resi conto che l’unico modo per vincere quel suo difetto era di metterlo nella reale condizione di essere utile agli altri. Di mettersi in donazione, per dirla in termini cristiani.

Gli ho messo anche a disposizione il garage di casa, che è grande e luminoso, per fare scuola di pratica per i nostri figli adolescenti. Un successo, al punto che il garage non è più bastato

(Tratto da Il Vangelo del giorno, Città Nuova, anno VII, n. 1, gennaio-febbraio 2021)

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO