Durante un viaggio

246
Condividi

Un lungo viaggio in auto è l’occasione per parlare dei nostri figli. Con rammarico però scopriamo di avere idee contrastanti, rimanendo ciascuno rigido sulle sue posizioni. Cambiamo discorso, ma qualsiasi argomento affrontiamo non ci troviamo d’accordo. Così ci rassegniamo a tacere. Nel silenzio pesante che s’è creato provo un acuto dolore: dopo anni di matrimonio mi sembra di trovarmi accanto uno sconosciuto.

Poi mi attraversa la mente: «Tu vuoi imporre il tuo pensiero perché sei sicura di essere nel giusto, fingi di ascoltare tuo marito. Non ti sforzi per niente di capire le sue ragioni». Lo guardo di sfuggita e lo vedo assorto. Indovino in lui i mei stessi pensieri.

Pian piano ricominciamo a parlare, riconosciamo ciascuno i propri limiti. Ascoltandoci a vicenda, il muro che si era creato fra di noi si sbriciola. Il nostro amore si alimenta e si rinnova nel rapporto personale con Dio e questo riempirà le lacune e i difetti. Quando riprendiamo gli argomenti che prima sembravano dividerci scaturiscono soluzioni impreviste che ci soddisfano entrambi

(Tratto da Il Vangelo del giorno, Città Nuova, anno VII, n. 6, novembre-dicembre 2021)

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO