Mettiamoci la firma. Come destinare il nostro 5xMille

281
Condividi

Ti ricordiamo che, anche quest’anno, lo Stato italiano permette a qualsiasi persona fisica che risulti debitore IRPEF la facoltà di destinare parte di questa imposta al tuo Comune di residenza o ad un’organizzazione no-profit, con il fine di sostenerne le attività in vari campi, come l’inclusione sociale, la ricerca scientifica e sanitaria, la tutela dei beni culturali e paesaggistici, le attività sportive dilettantistiche.

Non è un obbligo, ma una forma di “sussidiarietà fiscale orizzontale”, mediante la quale i contribuenti possono decidere direttamente a chi destinare parte delle imposte con cui apportano alle spese pubbliche. È quindi anche un modo in cui possiamo sentirci più responsabili nei confronti della comunità, dando il nostro personale contributo nell’individuare enti meritevoli di ricevere finanziamenti pubblici. Se non si esercita questo diritto, semplicemente l’intero importo dell’IRPEF pagata da un contribuente rimane in qualità di imposta nelle casse dello Stato.

Se sei tenuto a presentare una dichiarazione dei redditi, puoi dunque devolvere il tuo 5X1000 in 4 semplici passi:

  • Compila il tuo modello Redditi Persone Fisiche, 730 o CU
  • Cerca la scheda “Scelta per la Destinazione del Cinque Per Mille dell’IRPEF”
  • Apponi la tua firma nel riquadro tematico di tuo interesse
  • Inserisci il codice fiscale dell’ente a cui intendi destinarlo; se apponi la tua firma nel riquadro, ma non inserisci il codice fiscale di un ente, il tuo contributo sarà ripartito tra tutti gli enti beneficiari in misura proporzionale alle preferenze ricevute dagli altri contribuenti

Anche se non sei tenuto a presentare una dichiarazione dei redditi ma sulla CU hai, al rigo 21, le ritenute IRPEF, puoi comunque devolvere il tuo 5xMille, seguendo questi passi:

  • Compila la scheda fornita insieme alla CU dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, oppure scaricala direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate
  • Apponi la tua firma nel riquadro tematico di tuo interesse e inserisci il codice fiscale dell’ente a cui intendi destinare il tuo 5xMille
  • Inserisci la scheda in una busta chiusa con su scritto il tuo nome, cognome e codice fiscale e la dicitura “Scheda per le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef”
  • Consegna la busta ad un ufficio postale (servizio gratuito) o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…)

In Italia esistono decine e decine di migliaia di enti che svolgono un preziosissimo lavoro di sostegno alla comunità. Se non lo fai già, invitiamo, allora, anche te a destinare il tuo 5xMille, aiutandoli a compiere sempre meglio questa funzione insostituibile. Ed eventualmente a consigliare amici e parenti in questo esercizio di cittadinanza attiva.

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO