Che sapore ha la tua vita?

428
Condividi

Il titolo di questi tre giorni ci ha guidati – un gruppetto di giovani venuti da varie regioni d’Italia – in questa ricerca e scoperta del valore e del sapore che la vita di ciascuno ha nella sua unicità, nella sua bellezza e nel suo percorso.

La cornice di Assisi ha fatto da sfondo a questi giorni di fine agosto accogliendoci con il fascino suo tipico e facilitando l’interiorità, la riflessione e la condivisione. Semplicità, conoscenza, relazioni, scambi, preghiera, passeggiate… e tanto altro! E’ proprio quel ‘tanto altro’ che non è facile descrivere: la gioia di ritrovarsi in presenza dopo mesi di difficoltà e paure, la voglia di andare in profondità in un mondo che spesso vive di superficialità e banalità, il desiderio di indirizzare la propria vita verso un senso vero, la ricchezza di esperienze diverse (oltre a quelli che fanno un cammino con i giovani del Movimento dei Focolari, c’era chi vive la realtà scout, chi veniva da un’esperienza di discernimento nell’ambito francescano, ecc…) in un intreccio di carismi e di vita!

Cosa ti aspetti da questi giorni? La domanda dell’inizio per cominciare a conoscersi. Ecco alcune risposte:

– Affidare le redini della mia ricerca a Dio
– Capire dove posso amare di più
– Capire/scoprire quelli che mi rende felice
– Passare giorni di pace; uscire dalla timidezza; cercare di capire il progetto di Dio per me
– Lasciarmi stupire da Dio
– … Che questi giorni siano l’inizio di qualcosa.
Tre giorni all’insegna dell’ascolto: di sé; dell’altro; di Dio. Passi fatti insieme, sia spiritualmente che fisicamente: una bellissima camminata dalla Porziuncola a San Damiano e ad Assisi ad alcuni posti significativi della storia di Francesco e Chiara… ad ognuno di questi posti abbiamo abbinato una tappa-approfondimento sui desideri, sulle passioni, sui talenti, sulle domande.

Un fuori programma sorprendente è stata la partecipazione il sabato sera alla veglia di adorazione organizzata proprio vicino a noi dai giovani della Via Lucis; momento ricco di profondità e testimonianze, che ci ha fatto conoscere amici davvero in gamba e ci ha mostrato la vitalità (a volte sconosciuta) della Chiesa!

I luoghi che ci hanno accolto sono stati importanti: dalla casa ‘a misura d’uomo’ in autogestione dove ci hanno accolto le suore francescane missionarie di Gesù Bambino, alla Basilica della Porziuncola (una vera calamita!!!!), al focolare di Assisi dove siamo stati accolti come in famiglia per una serata di canzoni e giochi e per il momento conclusivo.

Siamo ripartiti per le nostre città con nell’animo il desiderio di accogliere le sfide senza pigrizia, continuando ad ‘ascoltare’ e soprattutto andare avanti insieme. Qui sotto le parole frutto della condivisione finale che riassumono tutte le sfumature di questi tre giorni passati insieme:

 

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO