Cooperativa Loppiano Prima: l’amore al creato, una profezia in cammino

Condividi

In occasione dei 50 anni dalla costituzione della cooperativa “Loppiano Prima”, esperienza precorritrice dell’agricoltura ecologica, a Loppiano (FI), un weekend di approfondimento dedicato all’ecologia integrale. Nella Settimana in cui nel mondo si celebra l’ottavo anniversario della Lettera Enciclica Laudato sì’.

VEDI ARTICOLO SUL SITO DI LOPPIANO

Rivedi l’evento:

“L’amore al creato, una profezia in cammino”. È questo il titolo del convegno che, il 27 e il 28 di maggio, si è tenuto presso l’Auditorium della cittadella dei Focolari vicino Firenze, per celebrare i 50 anni della cooperativa “Loppiano Prima”.

 

Nata il 19 maggio del 1973, con 8 soci fondatori

per mettere a frutto i terreni che erano stati donati dalla famiglia Folonari al Movimento dei Focolari sulle colline del Chianti, nel Valdarno fiorentino, Loppiano Prima  è una cooperativa ad azionariato diffuso che conta oggi 3.256 soci.

Come precisato nello Statuto, «non ha finalità speculative ed è retta da principi di mutualità prevalente». Inoltre: «Suo fine precipuo è il conseguimento dell’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini, nonché il concorrere nel dare attuazione alla fraternità universale».

È così che, negli ultimi 50 anni, sui terreni incolti, che erano stati abbandonati a causa dell’emigrazione di tanti contadini nel dopoguerra, la cooperativa Loppiano Prima si è resa protagonista di un’esperienza peculiare di agricoltura ecologica ante litteram, che ha messo al centro l’umanità, la natura e la loro relazione.

Il convegno è stato aperto al mattino del 27 maggio con l’assemblea annuale dei soci. Nel pomeriggio, alle 15.30, attraverso una prima tavola rotonda, si è ripercorsa la storia di Loppiano Prima, approfondendo il valore della sua esperienza nata nel contesto della prima cittadella internazionale dei Focolari. Riscoprendone, quindi, le radici carismatiche, ripercorrendone il cammino e tracciandone le prospettive di sviluppo.

Nella seconda parte del pomeriggio, una seconda tavola rotonda è stata dedicata ad approfondire i temi dell’ecologia integrale, della sostenibilità e della cura del creato, partendo dall’impegno dell’azienda per una coltivazione e produzione biologica rispettosa dell’intero ecosistema agricolo, dell’ambiente e del paesaggio. Interverranno, tra gli altri:Luciano Orioli e Leonardo Nale del Movimento Laudato si’; Gianmaria Simonetti della rete EcoOne; Gabriella Bardarelli, docente di Ragioneria presso l’ Università di Bologna.

Il programma di domenica 28 maggio, è stato aperto dal prof.  Sergio Rondinara, docente di Epistemologia all’Istituto Universitario Sophia, che ha tenuto una lectio magistrali dal titolo: “La presenza di Dio sotto le cose”.

Il convegno “L’amore al creato, una profezia in cammino” si è collocato simbolicamente nell’ambito della “Settimana Laudato Si’” (21-28 maggio 2023), in cui globalmente si mettono in luce i progressi fatti nel mettere in pratica la lettera enciclica di Papa Francesco, “Laudato si’”, sulla cura del creato.

VISITA IL SITO WEB https://www.loppianoprima.it/home/

COMUNICATO STAMPA

image_pdfimage_print
Condividi

1 commento

LASCIA UN COMMENTO