Vacanze geniali 2023 a Falcade (BL)

Condividi

Eccoci di ritorno dalle splendide Vacanze Geniali! A Falcade (BL) eravamo in 148, una trentina di giovani famiglie con circa 70 tra bambini e ragazzi dalle diverse città della Toscana. Il titolo creato da alcuni ragazzi era: “Senza arrendersi”, quasi una sfida ancora prima di cominciare, e ce ne siamo accorti da subito. Un popolo variegato, alcuni venivano per la prima volta invitati da amici, qualcuno di altri Movimenti, fra noi alcuni focolarini e Padre Fabio Ciardi, presenza preziosissima che ci ha accompagnato giorno dopo giorno con le sue “storie” e le specialissime messe dove tutti si sentivano accolti, credenti e non credenti, grandi e piccoli.

E proprio P. Fabio sul suo blog ha espresso in modo sintetico ed efficace “La mistica di quella marea un po’ caotica”, cioè l’esperienza vissuta, servendosi delle parole di Papa Francesco (vedi Blog di Fabio Ciardi)

Ogni giorno un motto, declinato in forme diverse, dalla canzone, al cruciverba, al post-it, ecc.
Domenica: senza arrendersi
Lunedì: stimarsi a vicenda
Martedì: supportarsi l’un l’altro
Mercoledì: non giudicare l’altro
Giovedì: cercare sempre il bene l’uno dell’altro Venerdì: accogliersi l’un l’altro
Sabato: salutarsi con un bacio santo

E così fra tutti sì è costruito qualcosa di bello, un’amicizia diffusa, un aiuto concreto, e anche qualcosa di più, a quanto sembra:

“Grazie ancora a tutti, alla dolcezza dei bimbi e alla simpatia e accoglienza degli adulti. È stato bello condividere un pezzo di cammino insieme, conciliando il fresco della montagna col calore umano”.

“E anche quest’anno ci portiamo appresso un pezzo di ciascuno di voi… Una piccola gentilezza, il calore di un sorriso, la dolcezza dei bambini, l’attenzione e la premura nel bisogno, la gioia della condivisione, l’allegria di una risata, gli occhi pieni di meraviglia…

Saranno gli appigli a cui aggrapparsi per risalire le difficoltà del quotidiano perché abbiamo sperimentato che è possibile volersi bene nella diversità…”.  

“I giorni passati insieme… una famiglia di famiglie. Ci sentiamo rigenerati dall’amore che è circolato fra tutti. E adesso andiamo avanti insieme”.

Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO