Next Generation EU: un’occasione che non si può sprecare. Webinar 18 febbraio

    1874
    Condividi

    NEXT GENERATION EU: UN’OCCASIONE CHE L’ITALIA E L’ABRUZZO NON POSSONO SPRECARE è il primo di una serie di webinar che l’Associazione RATI, l’Associazione AIPEC e la Fondazione HUBRUZZO svilupperanno in partnership nei prossimi mesi.

    Webinar del 18 febbraio, ore 18:00  al link  https://youtu.be/JQKlgu7HcyQ 

    interverranno *Vincenzo Baccaro* (consigliere giuridico EU – direzione generale per il Supporto alle riforme strutturali) e *Riccardo Ercoli* (Economista presso il Segretariato generale della Commissione europea – Task force per i piani di ripresa). Coordina la giornalista *Leda D’Alonzo*.

    L’incontro punterà a rispondere a queste domande:

    • Come e perché nasce il NEXT GENERATION EU
    • Dove, quando e da chi è stata presa la decisione, con quali finalità e obiettivi, con quali risorse finanziarie, quali sono stati i criteri seguiti nella ripartizione tra gli Stati UE
    • Come è strutturato il fondo, ruoli e funzioni del Governo, delle Regioni, dei Comuni, delle categorie sociali ed economiche
    • Chi sono i possibili destinatari dei finanziamenti e per quali destinazioni
    • Come si possono chiedere ed ottenere tali finanziamenti

    In ultimo, focus sulle analisi delle sfide-paese partendo dalle raccomandazioni fatte all’Italia e che sono alla base della programmazione dei fondi.

    L’intera serie di incontri promossi da RATI, AIPEC e HUBRUZZO costituirà una “narrazione unica, fortemente innovativa, coinvolgente, trasformante e appassionatamente sfidante” per recuperare motivazione, coraggio, impegno e passione da parte di tutti, a partire dai giovani e dalle donne, le principali risorse strategiche da valorizzare nel loro immenso potenziale per trasformare e sviluppare l’Italia.

    Appuntamento al 18 febbraio, ore 18:00 su canale http://bit.ly/Rati_youtube

    Maggiori informazioni:

    Mappa non disponibile

    Data / Ora
    Date(s) - 18/02/2021
    18:00 - 20:00

    Categorie


    Condividi

    2 Commenti

    LASCIA UN COMMENTO