Traslazioni: Esperienze d’arte alla luce del carisma dell’unità

    2659
    Condividi

    “Traslazioni, esperienze d’arte alla luce del carisma dell’unità”, s’intitola così la mostra inaugurata sabato pomeriggio allestita nella chiesa inferiore di San Fermo in occasione del 100° anniversario della Nascita della Fondatrice del Movimento dei Focolari, Chiara Lubich. All’inaugurazione erano presenti il segretario della CEI, S.E. mons.Mons. Stefano Russo.

    http://www.focolariveneto.it/citta-comunita-accoglienza/cosa-un-carisma-mostra-darte/

    Tutto il mese di febbraio 2020 si terrà a Verona “Traslazioni:Esperienze d’arte alla luce del carisma dell’unità”. È un’esposizione di pitture, sculture, installazioni, collage.

    Interviene anche Ciro- Roberto Cipollone, noto per il suo talento e per la bottega di Ciro, un’esperienza creativa ben radicata nella cittadella Internazionale del Movimento dei Focolari a Loppiano, sulle colline di Incisa Valdarno (FI) visitata, nel maggio 2018, anche da papa Francesco.

    L’expo di Verona sarà aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17.00.

    Inaugura il 1 febbraio alle 15.30 – con una tavola rotonda di “riguardo” e concerto – chiudendo con un altro omaggio alla musica alle 20.30 del 29 febbraio. Il 22 febbraio è in programma “In ascolto per la fraternità”, una serata in cui intervengono poeti, attori, cantautorie… giovani talenti. Tutta la manifestazione avrà luogo in una location d’eccezione: la Chiesa inferiore di San Fermo Maggiore, una gemma di architettura romanica.

    Ecco i nomi degli artisti in esposizione durante l’arco del mese: Angelo De Bortoli, Gianni Davì, Benedetto Pietrogrande, Vittorio Sedini, Ciro- Roberto Cipollone, Michel Pochet, Paolo Azzoni, Ettore Goffi.

    Davì ha illustrato la magna carta spirituale dell’Opera di Maria, “Ho un solo sposo sulla terra” che si è tradotta in un libro d’arte molto pregiato. Chiara Lubich, la fondatrice stessa dell’Opera di Maria, ricordata in questa sede nel centenario della sua nascita, lo regalava volentieri alle personalità civili e religiose che incontrava nel suo itinerario ecumenico esistenziale.Nella sede espositiva di San Fermo saranno esposti alcuni originali tratti dal libro. Le sculture e i bassorilievi di Benedetto Pietrogrande, le pitture di Michel Pochet, l’illustrazione grafica di Vittorio Sedini sono lavori riconosciuti e apprezzati nel panorama dell’arte contemporanea internazionale, ben oltre il contesto strettamente religioso.

    Ettore Goffi (Coordinatore evento)

    Maggiori informazioni:

    Mappa non disponibile

    Data / Ora
    Date(s) - 01/02/2020 - 29/02/2020
    10:00 - 17:00

    Categorie


    Condividi

    Nessun commento

    LASCIA UN COMMENTO