Pasqua 2024: auguri di pace!

Condividi

PASQUA 2024: SI ALZINO LE BANDIERE BIANCHE!
ASSOCIAZIONI E MOVIMENTI CATTOLICI INSIEME PER UN AUGURIO DI PACE

Nel drammatico contesto internazionale, segnato da terrorismo e guerre fratricide, le ACLI, l’AGESCI, l’Azione Cattolica Italiana, la Comunità Papa Giovanni XXIII, il Movimento dei Focolari Italia e Pax Christi dedicano, comunitariamente, alla Pace gli auguri per la Santa Pasqua 2024.

La pace è l’urgenza del Risorto. La pace è la nostra priorità, oggi che la fraternità stessa è messa in discussione, come ha ricordato il Card. Matteo Zuppi al Consiglio permanente della CEI lo scorso 18 marzo. Non possiamo accettare che solo la guerra sia la soluzione dei conflitti. Ripudiarla significa arrestarne la progressione. A cominciare dall’aumento sconsiderato della produzione di armi, a discapito di vere politiche di sviluppo. Osare la pace significa scegliere politiche di disarmo, nucleare e non. Osare la pace significa difendere la Legge 185/90 che oggi rischia di essere svuotata.

Come Papa Francesco siamo consapevoli che “per accogliere Dio e la sua pace non si può stare fermi, non si può stare comodi aspettando che le cose migliorino. Bisogna alzarsi, cogliere le occasioni di grazia, andare, rischiare. Bisogna rischiare”. Occorre ribadire ancora una volta l’immoralità di fabbricare e detenere armi nucleari e perciò imploriamo l’adesione dell’Italia al Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari.

La via della pace passa per il dialogo politico e sociale, non per le armi. Costruiamo Pace, scegliamo politiche di disarmo. Italia, ripensaci!

Auguri di Pace

Condividi

15 Commenti

  1. Bello aver pensato a questo messaggio, con queste parole. Ci vogliono però anche delle azioni forti, far sentire alla politica e governi la voce del popolo di Gesù che grida il suo dissenso e la sua sofferenza a questi massacri. Siamo noi la voce di Cristo oggi!!!

  2. Bellissimo messaggio…sono d’accordo di non aspettare passivamente la manna dal cielo ma di organizzarci in numero sempre più grande per premere fortemente ma pacificamente sui governi a favore del dialogo e della intermediazione, grazie Daniela

  3. Dobbiamo unire tutte le forze contrarie alle armi e alle guerre e convincere i nostri governanti che la NATO non è un dogma. La NATO spinge sempre ad aumentare la spesa per aumentare gli armamenti.

  4. Sono con chi cerca il dialogo per fermare le guerre nel mondo. Non a le armi . È urgente riazalci tutti insiemme per dire non non ai nostri governi di non alimentare le guerre interessi di un picollo gruppo allora che migliaia di personne stanno perdendo la vita , compreso i bambini ,anziani, persone amalati ..
    ……..senza difesa. Gesù Re della Pace aiutaci!

  5. È avvilente che, in un momento in cui il pianeta terra e “tutti i suoi abitanti” stanno subendo terribili minacce a causa della crisi climatica ed ai disastri e morti che ne conseguono(forse la minaccia più grave per l’intera umanità), si avverta una evidente e crescente escalation alla guerra con enorme impegno di armi e spreco di risorse economiche. . Sarebbe veramente più utile ed interesse “di tutti “concentrare ogni sforzo ad evitare la minaccia che soccombe sul mondo. Non è questo l’ argomento primario che ci deve condurre, con urgenza, ad una pace globale ? Come è possibile essere così ciechi ? L’ intero pianeta sta soccombendo !

  6. Che dire? Sono d’accordo con ciascuno di voi, posso solo pregare e cercare di diffondere la PACE intorno a me, nel mio ambiente, cominciando a costruirla nel mio cuore e pregando ed offrendo per tutti coloro che la fomentano e che fanno male a se stessi e agli altri. A ciascuno il Signore ha dato i “talenti” di cui ha bisogno per poter fare la Sua Volontà, scopriamoli dentro di noi, mettiamoli in luce e “buttiamoci” anima e corpo ad essere come Lui ci vuole per costruire la PACE ovunque siamo…

  7. …MAI PIÙ LA GUERRA,MAI PIÙ LA GUERRA, AVVENTURA SENZA RITORNO..!!! PERDONO, RICONCILIAZIONE, DIALOGO, PACE!!!

LASCIA UN COMMENTO