A Parma il Festival della Pace

    233
    Condividi

    Nell’aprile di questo anno la Casa della pace di Parma aveva inviato a tutti i candidati a sindaco di Parma una proposta contenente impegni sulla pace, la nonviolenza e il disarmo che si chiedeva di sottoscrivere prima delle elezioni. La proposta era ulteriormente sostenuta da oltre quaranta associazioni di Parma. Il 6 maggio 2022 dieci candidati a sindaco firmarono il loro impegno, tra loro anche il sindaco che poi è risultato eletto. La realizzazione ad ogni anno di un Festival della pace era uno degli argomenti della proposta. In questi giorni, in cui tanti avvertono l’urgente bisogno di pace, fratellanza, cura per il Pianeta, parte la prima edizione del Festival della pace di Parma. Ne riportiamo la locandina e il programma. Anche il Festival può costituire un appello alla comunità: una chiamata, ora, al disarmo.

    “E’ stata l’Aula Magna dell’Università di Parma ad accogliere l’avvio del primo Festival della Pace di Parma, come istituzione che tra i suoi valori fondanti e nella mission persegue la promozione culturale e civile delle persone e l’elaborazione di una cultura fondata sui valori universali dei diritti umani, della pace, della solidarietà internazionale e della salvaguardia dell’ambiente.

    E’ stata l’Assessora Daria Jacopozzi, con delega alla Partecipazione, alla Cooperazione Internazionale e alla Pace a salutare a nome della città l’ampia iniziativa che porterà i molti aspetti del tema della Pace tra le realtà istituzionale ed associative di Parma.

    “Questo Festival coglie la sfida che ci impongono i nostri tempi” ha detto l’Assessora Jacopozzi in sintonia con le parole del Magnifico Rettore “non solo per l’invasione dell’Ucraina, non solo per i tanti conflitti vicini o lontani, che riprendendo le parole del Pontefice rappresentano una -terza guerra mondiale fatta a pezzi – ma anche perchè la nostra sopravvivenza è messa in crisi da democrazie che si stanno indebolendo, perché la necessaria transizione ecologia poggia su accordi internazionali, perchè il futuro ha bisogno di un’economia globale, ma etica. A livello internazionale c’è un grande movimento di amministratori attenti a questa sfida che passa dalla politica, dalla giustizia da un’economia rispettosa dei diritti e dell’ambiente. La pace ha bisogno di competenze trasversali e dell’impegno di tutti e Parma accoglie e fa suo questo ricco Festival frutto del lavoro appassionato di tante associazioni e aperto a tutta la città”.

    Scarica il programma FESTIVAL-PACE

    Maggiori informazioni:

    Mappa non disponibile

    Data / Ora
    Date(s) - 12/11/2022
    15:30 - 20:00

    Categorie


    Condividi

    Nessun commento

    LASCIA UN COMMENTO