Premio dell’Accademia Kronos al Movimento dei Focolari

    3350
    Condividi

    Il premio internazionale 2020 “Io faccio la mia parte” dell’Accademia Kronos è stato assegnato al Movimento dei Focolari per la rete EcoOne, l’iniziativa ambientale dei Focolari. Tra i premiati anche Papa Francesco e, postumo, l’esploratore e antropologo norvegese, Thor Heyerdahl.

     A causa della pandemia non è stato possibile la consegna dei premi presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio di Roma (Italia). L’assegnazione ai Focolari si è svolta giovedì 26 novembre nella sede internazionale del Movimento di Rocca di Papa (Roma-Italia). E’ stata presenziata da Vincenzo Avalle, membro del direttivo nazionale dell’Accademia Kronos, accompagnato dal Coordinatore del Centro Italia dell’Accademia.

    Ha ritirato il premio a nome dei Focolari il prof. Luca Fiorani, presidente di EcoOne.

    Foto tratta dal sito www.focolare.org

    EcoOne è promossa da una rete di docenti, accademici, ricercatori e professionisti che operano nelle scienze ambientali e si sforzano di arricchire la loro conoscenza scientifica con una profonda lettura umanistica dei problemi ecologici contemporanei (www.ecoone.org).

    L’Accademia Kronos (www.accademiakronos.it) è la continuazione e l’erede spirituale di una delle prime organizzazioni ambientali, il “Kronos 1991”. Con circa 10.000 soci in Italia e sedi e riferimenti internazionali si impegna per la difesa dell’ambiente e la qualità della vita e, soprattutto, invita in tutto il mondo le persone, di “fare la propria parte” per salvaguardare l’ambiente.

    VEDI ANCHE ARTICOLO SU FOCOLARE.ORG

     

    Maggiori informazioni:

    Mappa non disponibile

    Data / Ora
    Date(s) - 26/11/2020
    Tutto il giorno

    Categorie


    Condividi

    6 Commenti

    1. Mi congratulo per il premio assegnato perché ci sensibilizza ancora di più per fare la nostra parte per la salvaguardia del pianeta

    2. Bellissima notizia..ecco la visibilità per poter essere custodi e vigili della natura e responsabili dell’eredità che ci ha lasciato chiara. Grazie

    3. Gioia immensa e gratitudine a Chiara a tutte le persone che si spendono, incarnando la vita cristiana e il carisma, ma anche a quanti di buona e forte volontà rendono evidente l’l’Amore di Dio Padre per tutto e per tutti

    4. Ecco cosa ci resta da fare: avere compassione e con ciò recuperare la passata povertà che permette di rispettare l’uomo e il creato che ci sono prossimi.

    5. Continuare la rotta di salvare il pianeta e´cosa di base se pensiamo che i nostri figli , nipoti e la discendenza della umanita possano continuare l opera di Dio.

    LASCIA UN COMMENTO