Monza: Teatro Manzoni gremito per “Alle mafie diciamo NOi”

1301
Condividi

Prossimo appuntamento sabato 23 novembre nell’aula magna dell’Istituto Mosè Bianchi a Monza per una serata di musica in ricordo di Lea Garofalo con la straordinaria partecipazione della cantastorie calabrese Francesca Prestia.

“Convoca un giornalista, un sostituto procuratore e un imprenditore e mettili davanti a 800 alunni delle scuole superiori per parlare di incontri, di relazioni costruite per sconfiggere le mafie. Grazie all’Assessore all’istruzione del Comune di Monza Pierfranco Maffè e al suo staff tutto è stato possibile giovedì 24 ottobre al teatro Manzoni di Monza nell’incontro con gli autori del libro “Alle mafie diciamo NOi” Gianni Bianco (giornalista del Tg3), e Giuseppe Gatti (sostituto procuratore della Repubblica presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Bari) con la partecipazione di Salvatore Cantone (imprenditore e presidente dell’associazione Antiracket di Pomigliano). (…)

E’ stata toccante la sua testimonianza di uomo, padre di famiglia, imprenditore e cattolico che ha scelto di denunciare chi gli chiedeva il pizzo. Per questo motivo ha pagato a caro prezzo (con la chiusura della sua fiorente attività) questa decisione ed è rimasto per un certo periodo isolato, un eroe solo, nella sua città. Nel dare vita all’associazione antiracket piano piano ha saputo riconquistare la fiducia e la stima dei suo concittadini ed ora non è più solo. Un Noi che si respira anche nel gremito Teatro Manzoni quando il microfono passa tra i ragazzi che, con domande e riflessioni, interagiscono con i relatori in un dialogo che certo non può esaurirsi nello spazio di una mattinata”.

Continua a leggere l’articolo

Monza dice NOi alle mafie

image_pdfimage_print
Condividi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO